Login    Registrazione    martedì 16 ottobre 2018      Cerca  
 

In azienda vi è un piccolo allevamento ovicaprino, costituito da circa 70 capi ovini e 20 caprini. L’allevamento è di tipo estensivo, caratterizzato da animali al pascolo, con ricovero notturno in stalla, solo durante i mesi invernali, dove le condizioni climatiche non ne permettono l’uscita, vengono alimentati con fieno, granella e sfarinati di cereali prodotti nella stessa azienda. Le razze allevate sono la Gentile di puglia per gli ovini e Bionda dell’Adamello frammiste a Camosciate per i caprini

 

OVINI - GENTILE DI PUGLIA

E’ una razza iscritta all’albero genealogico come razza a duplice attitudine (carne e lana), infatti appartiene al ceppo delle merinizzate. In realtà il mercato della lana è pressoché estinto, quindi lo scopo principale è quello di sfruttare l’attitudine alla produzione di carne, poiché ha un ottimo indice di accrescimento di massa corporea ed una buona resa alla macellazione (in genere gli agnelli vengono macellati a 45-50 giorni con resa del 61-65%). La lattazione di questa razza è limitata (30-35 kg), anche se è da apprezzare un alto contenuto in grassi e proteine del latte che lo rendono qualitativamente ottimo per la caseificazione.

 

 

CAPRINI - BIONDA DELL’ADAMELLO

E’ una razza atta alla produzione di carne (macellazione dei capretti a 50-60 giorni), di origini alpine (massiccio dell’Adamello) come tale presenta una discreta rusticità ed adattabilità a zone “aspre”, sono di taglia media con il vello di colore biondo-marrone chiaro e pelo lungo, possono essere dotate o meno di appendici cornee, ed hanno una lattazione che può oscillare dai 150 lt di una primipara a 330 lt di una pluripara.

 

 

 

CAMOSCIATE

E’ una razza da latte, originaria della svizzera, anch’essa si adatta bene a gli ambienti acclivi, si presenta con taglia medio-grande con vello di colore fulvo (rosso terracotta) e a pelo corto (alta somiglianza al camoscio, da cui ne deriva la denominazione), possono essere dotate o meno di appendici cornee, hanno un apparato mammario ben sviluppato dall’aspetto piriforme con capezzoli mediamente sviluppati (buona attitudine alla mungitura). La lattazione va da 325 lt di una primipara a 510 lt di una pluripara.

 

Home L'Azienda Le Produzioni Allevamento ovicaprino Dove Siamo - Contatti Galleria immagini Mietitrebbiatura
Copyright (2012)    Dichiarazione per la Privacy